Chi sono

A tutte le donne che viaggiano da sole.

Questo è un blog dedicato ai viaggi e a chi ama viaggiare.
Cosa c’è di nuovo o di particolare quindi? Un altro blog i viaggi? Davvero originale.

Ecco in effetti quello che mi sono detta anch’io, poi però ho pensato alla natura ed al tipo dei miei viaggi ed al tipo di notizie e di blog che ho sempre cercato, quindi sono arrivata a pensare che forse poteva, in effetti, contenere qualcosa, se non di originale, almeno dedicato ad una nicchia particolare di persone, quella cioè delle donne che viaggiano da sole.
Perchè questa scelta? Non saprei neanche rispondere in effetti, so solo che da quanto ricordo ho sempre viaggiato così (non sempre ovviamente, anch’io mi faccio viaggi in gruppo e con amici), e per quanto mi sforzi per me il vero viaggio è questo: prendere un trolley, uno zaino, una borsa, quello che preferite e partire. La maggior parte delle volte che ho sono partita, devo ammetterlo, l’ho fatto in due, cioè io ed un’amica e per fortuna sono state sempre persone con cui ho avuto la possibilità di fare come volevo e condividendo la stessa visione delle cose. Altre volte però il trolley o lo zaino mi hanno accompagnato in viaggi solitari e quando ho cominciato non ho più smesso e, a seconda delle possibilità e del tempo, cerco sempre di ritagliarmi almeno qualche volta l’anno un giretto per i fatti miei ed ormai non riesco più a farne a meno!

Questo blog nasce quindi anche un po’ per rispondere a tutte quelle persone che quando dico che viaggio da sola mi regalano tutta una serie di solite domande del tipo: “Da sola? Che noia.” “Cosa fai? Con chi parli?” “Che triste! Io non lo farei mai!” “A me non piace, le vacanze mi piacciono in compagnia”… e chi più ne ha più ne metta. Spesso a queste domande non sono riuscita a dare una risposta proprio perchè per me è naturale il contrario e, dall’altra parte, sono io che mi chiedo come si possa concepire la vacanza solo in famiglia, con il fidanzato, il marito, con gli amici e nient’altro, senza pensare di potersi ritagliare anche un solo fine settimana da sole da qualche parte. Ecco, la stessa difficoltà che hanno le persone a capire la bellezza di un viaggio in solitaria è la stessa che ho io nel capire chi non l’ha mai provato e non ha la curiosità di provarlo perchè sì, viaggiare è bellissimo (chi può dire il contrario?) ma farlo da sole, ha un gusto tutto speciale che solo noi, le “solo traveler” possiamo comprendere.

Queste pagine vorrei però che fossero un punto di incontro tra tutte, sia per chi già viaggia da sola con cui scambiarsi dritte e consigli, sia per chi da sola non ha mai viaggiato ed è incuriosita da questo esercito, sempre crescente stando alle statistiche, di donne che prendono il trolley, un treno o un aereo, e raggiungono la loro meta.

La prima cosa che dico sempre a chi mi chiede come si possa viaggiare da sole in genere è questa: ci sono 365 giorni in un anno, passane pure 362 con le solite persone, quelle con cui vivi e viaggi, poi ritagliatene 3 (su 365!) in cui raggiungere un luogo che ti piace e stare per i fatti tuoi a visitare una città. Ecco, non mi sembra un’impresa titanica, non saranno i tre giorni più tristi della tua vita, te lo posso garantire, e non avrai compromesso niente dei soliti viaggi in famiglia, avrai visto e fatto, invece, qualcosa che forse non pensavi di fare e che forse potebbe anche piacerti.

Con la consapevolezza che siamo sempre una minoranza, e la cosa comunque mi piace (mi piace far parte di una minoranza, lo ammetto), spero che questo blog possa essere un modo per me di condividere i miei viaggi, piccoli o grandi che siano, e soprattutto un punto di incontro e di scambio di esperienze.

Quindi che dire? Buon viaggio e buone avventure a tutte!

36 pensieri su “Chi sono

  1. lastufaeconomica ha detto:

    ciao, la pensiamo allo stesso modo, anch’io vorrei, ma siccome siamo rimasti in due più la micina, non mi sarebbe possibile fare i viaggi da sola…..Però i viaggi, come questo ultimo in Puglia, è un po’ come se lo facessi da sola, io lo penso, lo programmo e lo gestisco.
    Metti Altamura nei tuoi programmi, vale la pena e, se vuoi, vai a vedere il giro che abbiamo fatto scoprendo dei posti in Puglia, assolutamente incredibili e spesso sconosciuti.
    Grazie per il tuo passaggio, io ti seguo volentieri, a presto, ciao

    Mi piace

    • Noolyta ha detto:

      Ciao, grazie di essere passata e del commento. E’ vero spesso fare un viaggio da sola è complicato per via di tante piccole cose ma magari si può fare anche solo una giornata da sola da qualche parte, magari in centro o una città vicina, un museo, un aperitivo vista mare o vista piazzetta e si ritorna a casa ricaricate! Comunque leggerò i vostri post sulla Puglia perché sono davvero curiosa di trovare qualche idea nuova. Grazie mille e buoni viaggi con la vostra micia!

      Mi piace

  2. Anonimo ha detto:

    Viaggiare da soli richiede una buona dose di coraggio oltre alla capacità di stare bene con se stessi, il che non è da tutti… e ti permette di vedere le cose con una profondità altrimenti impossibile. Complimenti!

    Mi piace

    • noolyta ha detto:

      Hai ragione, soprattutto all’inizio il coraggio è più nel rivendicare la tua scelta di viaggiare da sola, a molti sembra strano che qualcuno preferisca prendere aerei da sola invece che con gli amici o il fidanzato, E poi ho davvero imparato a stare bene con me stessa, mi piacciono i miei ritmi, i miei interessi ed i miei pensieri. Insomma, mi tengo compagnia volentieri!

      Mi piace

  3. ilmestieredileggereblog ha detto:

    Mi piace molto il tuo modo di raccontare i viaggi, da viaggiatrice e non da turista. Anche a me, soprattutto quando ero più giovane, piaceva molto farmi qualche breve giro da sola: ti rende più ricettiva verso quello che vedi e disponibile a fare amicizia. In quei giro, ho conosciuto persone interessanti e non ho mai avuto esperienze negative. Con qualche accorgimento .. 😉 felice di averti scoperta!

    Mi piace

    • noolyta ha detto:

      Grazie mille delle tue parole, le leggo solo ora con un po’ di ritardo! Mi fa davvero piacere leggere di persone che apprezzano il mio modo di raccontare. Non cerco di descrivere grandi viaggi e imprese, solo piccole cose che ognuna può fare ma spesso è proprio nelle cose più piccole che si trovano grandi sfide!
      Grazie ancora del tuo commento e a presto spero! 🙂

      Liked by 1 persona

  4. merylho43 ha detto:

    Nei momenti più tristi della mia vita, salire sulla mia 500, partire senza meta, era una rigenerazione totale. Le mani sul volante andavano libere, lo sguardo imprimeva nell’anima questa meravigliosa terra e la mente nello spazio senza confini.

    Liked by 1 persona

    • noolyta ha detto:

      Che bello! Anch’io ho avuto una vecchia 500 per un periodo e mi sono divertita un sacco! E comunque sì, anche per me guidare è un po’ un antistress, mi piace prendere la macchina, accendere la radio e guidare per un po’ senza meta, rimette a posto i pensieri!

      Mi piace

  5. susannaballerini ha detto:

    Ciao! Che bella presentazione, mi piace molto l’idea che hai espresso del “passare 362 giorni all’anno con le solite persone”, per poi dedicarne 3 ad un viaggio in solitaria. Io in questo modo ho visitato Roma e Firenze, e credo sia stata per me la cosa migliore! Lasciarsi guidare dall’istinto, visitare senza bisogno di avere orari o fare compromessi…Viaggiare da soli è spesso rigenerante per lo spirito 😉

    Liked by 1 persona

    • noolyta ha detto:

      Grazie del commento innanzitutto! E poi e vero, il viaggiare in solitaria ti rimette a posto col mondo, ti dà la possibilità di mettere ordine tra i pensieri e anche di sentirti completamente libera per qualche giorno!
      Mi fa piacere che condivida l’idea dei 365 all’anno… è quello che dico sempre ma spesso le persone annuiscono ma poi non lo fanno mai, eppure anche un weekend a Roma e Firenze come hai fatto tu ti fa sentire benissimo!
      Grazie ancora di essere passata e a presto!

      Liked by 1 persona

  6. Elena Loto ha detto:

    Non ho mai provato il viaggio da sola, ma credo che prima o poi lo farò, anche perché, da sola, sto già facendo il principale viaggio in cui siamo tutti imbarcati: la vita. Quindi sicuramente il tuo blog mi darà degli spunti. Grazie delle tue idee, e di essere passata dal mio blog 🙂

    Mi piace

    • noolyta ha detto:

      Ciao Elena, grazie a te di essere passata dal mio blog e di avere lasciato un commento! E poi il viaggio da sola tante volte può essere anche solo un weekend o una città vicino da visitare in giornata… tutto si può fare! Spero che tu possa tornare e magari trovare davvero qualche idea! A presto!

      Mi piace

    • noolyta ha detto:

      Ciao! Grazie anche a te per essere passata e per aver dato un’occhiata al mio blog! In bocca al lupo per i tuoi prossimi viaggi e che ne sai, anche al tuo primo viaggio in solitaria… magari solo un weekend in una città non lontana. Piccoli passi 🙂 A presto!

      Liked by 1 persona

  7. JaLo ha detto:

    Il viaggio da solo è quel momento che mi ritaglio durante l’anno per ascoltarmi, per guardarmi dentro e per vedere ciò che voglio….viaggiare soli è amarsi un po’.

    Grazie per aver visitato il mio blog

    Mi piace

  8. Atty ha detto:

    Vivo bene in compagnia ma il viaggio, quello vero, adoro farlo in solitudine. Sono convinta che stare bene con se stessi non sia una cosa molto semplice e quindi apprezzo chi, come me, non si teme. Grazie per essere passata anche solo per un like e avermi dato la possibilità di scoprire il tuo blog. Ciao 🙂

    Liked by 1 persona

    • noolyta ha detto:

      Ciao! Concordo in pieno con quello che dici, anche per me il vero viaggio è perdersi da sole per qualche giorno, è bello girare con amici ma la sensazione di prendere un trolley e allontanarsi da tutto e tutti per un po’ ti fa rientrare con uno spirito nuovo! A presto!

      Liked by 1 persona

  9. the Lost Wanderer ha detto:

    Sono sempre stato un “viaggiatore di gruppo”, un pò perchè sono vagamente fifone e preferisco il supporto anche solo morale di qualcuno, sia perchè mi sono reso conto che il viaggiare anche solo con un’altra persona ti dà la possibilità di vivere lo stesso posto in maniera diversa, magari con del brio in più o facendoti notare cose di cui magari non noteresti la presenza. Naturalmente deve essere la persona/le persone giuste, ovvio.

    Ma devo ammettere che come te, in fondo sono un viaggiatore solitario. Il viaggio da solo è un viaggio “libero”, senza nessuno che ti dica dove andare o cosa fare ma lasciandoti guidare dalle sensazioni del momento. Anche il fatto che alla fine il viaggio possa essere un completo disastro ha i suoi vantaggi: si cresce con le esperienze solitarie forse di più di quanto lo si faccia con esperienze condivise.

    Scusa il papiro, che fondamentalmente dice quello che tu hai già scritto ^^” ma mi fa piacere che il viaggio in solitaria non sia una cosa “fuori da ogni logica” [cit. mia famiglia] e che ci siano altre persone, come te, che pensano che spingersi un pò oltre da soli sia lo stesso meraviglioso e degno di orgoglio. Darò un’occhiata al tuo blog, se non ti dispiace, e grazie di essere passata per il mio.

    Alla prossima!! ^^

    Mi piace

    • noolyta ha detto:

      Ciao, innanzitutto grazie di essere passato dal mio blog, ho visto il tuo ed è molto bello, soprattutto l’header!
      Poi per quanto riguarda i viaggi in solitaria anch’io ho dovuto sentire molti commenti del tipo “Ma non hai nessuno con chi viaggiare?”, “Ma non ti annoi? Ma che brutto!” e chi più ne ha più ne metta! Quello che dico sempre io è che, prima di tutto, io non viaggio sempre da sola ma spesso mi piace ritagliarmi un weekend per i fatti miei in modo da fare quello che voglio senza aspettare nessuno. Seconda cosa io faccio sempre il ragionamento dei giorni dell’anno: ci sono 365 giorni in un anno, usane 362 per stare a casa o per viaggiare con altri (famiglia, amici, fidanzati, mariti, mogli,…) e tieni 3 giorni per viaggiare da solo, un singolo weekend l’anno, non è una gran cosa, no? Eppure c’è chi non fa neanche quello.
      Poi capisco se per qualcuno il viaggio è solo la vacanza estiva con gli amici e la famiglia ma se uno ha la possibilità di viaggiare un po’ durante l’anno qualche giorno da solo a visitare una città non può che far bene!
      Anch’io come vedi mi sono dilungata nella risposta, spero ripasserai presto da queste parti.
      Ciao!

      Mi piace

  10. fromdreamtoplan ha detto:

    Ciao! Felice di aver trovato il tuo blog! Ho letto alcuni dei tuoi post e sono davvero interessanti! Amo viaggiare anche io ed è sempre bello incontrare altri bloggers con la stessa passione! Aspetto di leggere i prossimi post e seguirti nelle tue avventure 🙂

    Lisa | http://www.fromdreamtoplan.net/

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...