Weekend a Belfast – Domenica tra Queen’s Quarter, St George’s Market e castello di Belfast.

castello di Belfast, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.

Eccoci qui alla nostra seconda giornata intera e visti gli appuntamenti odierni ala la mia compagna di viaggio ha deciso di fare scorta di energie con una full Irish breakfast. Direi che almeno una volta potete sfidare i vostri stomaci e partire con una vera colazione dei campioni come questa.

Irish breakfast, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.
Irish breakfast, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.

Cominciamo quindi con un giro nel Queen’s quarter. Il quartiere prende il nome dalla sua famosa università, la Queens’ University, la più grande dell’Irlanda del nord. Fondata nel 1845 offre tantissimi corsi di studio e vanta anche un premio Nobel per la letteratura tra i suoi ex studenti.

Queen's University, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.
Queen’s University, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.

Continuiamo verso i giardini botanici. Questo luogo fa parte del patrimonio vittoriano della città e sono stati aperti come giardini reali nel 1828. In una bella giornata di sole, come per fortuna è capitato a noi, una passeggiata qui è davvero rilassante. Oltre ad essere luogo di incontro per i locali è anche il luogo scelto per i tanti eventi che vengono organizzati durante l’anno. Se avete un po’ di tempo in città potete controllare il calendario degli spettacoli, magari riuscirete a partecipare e sono sicura che ne sarà valsa la pena.

Giardino botanico, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.
Giardino botanico, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.

All’interno dei giardini si trova anche la statua di Lord Kelvin (William Thomson) scienziato da cui deriva il nome della scala delle temperature. Ebbene sì, quante volte abbiamo parlato di gradi Kelvin? E ora ci troviamo di fronte a colui che ne sta dietro. Che dire? Piccole grandi soprese!

Lord Kelvin, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.
Lord Kelvin, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.

Passiamo poi a quello che per due buone forchette curiose come noi è una tappa imperdibile. Stiamo parlando del famoso St. George’s market. Questo mercato coperto è stato istituito nel 1604 ed è uno dei più prestigiosi e conosciuti di tutto il Regno Unito. La location è davvero particolare e, come altre attrazioni, rimanda al passato vittoriano di Belfast. Al suo interno potete trovare diverse prelibatezze irlandesi e internazionali. Vi consiglio di tenervi un po’ di tempo non solo per visitarlo ma anche per consumarci un pasto. Troverete infatti diversi tavoli e, ovviamente, spesso anche musica dal vivo.

St George's market, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.
St George’s market, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.

Essendo io un’amante dei dolci britannici ed una gran golosa in genere non potevo esimermi dall’immortalare le mie bancarelle preferite ma non preoccupatevi, ne troverete davvero per tutti i gusti!

St George's market, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.
St George’s market, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.
St George's market, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.
St George’s market, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.

La seconda parte della giornata prevede una visita al castello di Belfast. La dimora originale risale al dodicesimo secolo e fu costruito dai Normanni ed era nel centro città ma fu bruciato all’inizio del 18mo secolo. Il suo inquilino, il barone Arthur Chichester, decise quindi di ricostruirlo in periferia. Nel 1934 il figlio regalò ufficialmente la dimora alla città e dopo anni di ristrutturazioni è da anni visitabile nel suo aspetto attuale.

castello di Belfast, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.
castello di Belfast, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.
castello di Belfast, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.
castello di Belfast, Belfast, Irlanda del nord, Regno Unito.

Rientrando verso l’albergo passiamo accanto a diversi murales. Se vi interessa ci sono anche dei tour dedicati proprio a questo tipo di street art e se avessimo avuto più tempo ne avremmo certamente approfittato. Qui i murales infatti rappresentano solo una voce sociale ma ce ne sono tanti che raccontano la storia di questa città, soprattutto quelli che riguardano gli anni dei Troubles.
Inutile dire che sono tutti bellissimi e affascinanti e le giornate passerebbero anche solo ad ammirarli.

Murales, Irlanda del nord, Regno Unito.
Murales, Irlanda del nord, Regno Unito.
Murales, Irlanda del nord, Regno Unito.
Murales, Irlanda del nord, Regno Unito.

Anche per questa giornata è tutto, la serata si completerà con l’immancabile pinta di birra con qualche chiacchiera su quanto visto e su quello che ci rimane da vedere nel nostro ultimo giorno in città.

Spero che il nostro giro odierno vi sia piaciuto e vi do appuntamento al prossimo post.

Pubblicato da

Regista indipendente e amante dei viaggi. Bionda, sarcastica. If you can dream it you can do it.

17 pensieri riguardo “Weekend a Belfast – Domenica tra Queen’s Quarter, St George’s Market e castello di Belfast.

  1. Ciao
    eccomi qui a viaggiare con te. Ho un altro amico che scatta le sue escursioni in giro per l’Italia (Massimo Verrina) mi piace molto passeggiare virtualmente, visto che non vado molto in giro.
    Bello questo castello, io adoro la natura e qui anche la bellezza da fiaba rende tutto più magico.
    Complimenti belli gli scatti.
    Un abbraccio🥰
    Chiara

    Piace a 1 persona

Rispondi a novecentomilaepiu Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...